Vai al contenuto principale

Qual è il test di solidità alla luce per i tessuti?

Il test di solidità alla luce viene condotto esponendo un campione di tessuto insieme a una serie di riferimenti di lana blu alla luce artificiale in condizioni specificate e quindi confrontando i due per il cambiamento di colore per valutare la solidità del colore.

I tessuti sono spesso esposti alla luce durante l'uso e la luce può danneggiare i coloranti e quindi causare scolorimento, scurimento, ecc. La solidità alla luce dei tessuti è quindi un indicatore importante nei test sui tessuti.

Quali sono gli standard per i test di solidità alla luce dei tessuti?

ISO 105 B01: Test di solidità del colore per tessuti – solidità del colore alla luce: luce diurna. Questo standard si applica a tutti i tipi di tessuti.

ISO 105 B02: Solidità del colore alla luce artificiale: test con lampada ad arco allo xeno. La presente norma specifica un metodo destinato a determinare la resistenza del colore dei tessuti di ogni tipo e sotto ogni forma all'azione di una sorgente luminosa artificiale rappresentativa della luce diurna naturale (D65). Questo metodo è applicabile anche ai tessuti bianchi (sbiancati o sbiancati otticamente).

ISO 105 B03: Test di solidità del colore per tessuti – solidità del colore agli agenti atmosferici: esposizione all'esterno. La presente norma specifica un metodo inteso a determinare la resistenza del colore dei tessuti di tutti i tipi, ad eccezione delle fibre sciolte, all'azione degli agenti atmosferici determinata dall'esposizione all'esterno.

ISO 105 B04: Test di solidità del colore per tessuti – solidità del colore alla luce artificiale: test con lampada ad arco allo xeno. La presente norma specifica un metodo inteso a determinare la resistenza del colore di tessuti di qualsiasi tipo, ad eccezione delle fibre sciolte, all'azione degli agenti atmosferici, determinata dall'esposizione a condizioni meteorologiche simulate in un armadio dotato di una lampada ad arco allo xeno.

ISO 105 B05: Test di solidità del colore per tessuti – rilevamento e valutazione del fotocromismo. La presente norma specifica un metodo destinato a rilevare e valutare il cambiamento di colore, dopo una breve esposizione alla luce, di tessuti colorati che cambiano colore per esposizione alla luce ma che ritornano virtualmente alla loro tonalità originale se conservati al buio.

ISO 105 B06: Test di solidità del colore per tessuti – solidità del colore e invecchiamento alla luce artificiale ad alte temperature: test con lampada ad arco allo xeno.

ISO 105 B07: Test di solidità del colore per tessuti – solidità del colore alla luce di tessuti bagnati con sudore artificiale. La presente norma stabilisce un metodo per determinare la resistenza del colore dei tessuti, di ogni genere e sotto ogni forma, all'effetto combinato della bagnatura con soluzioni di traspirazione artificiale acida o alcalina e di una fonte di luce artificiale rappresentativa della luce diurna naturale (D65).

Come testate la resistenza alla luce dei tessuti? – ISO 105B02

Principio e metodo: un campione di tessuto viene posto insieme a una serie di campioni di lana blu ed esposto alla luce artificiale in condizioni specificate. Al termine dell'esposizione, la solidità del colore viene valutata confrontando il campione con un campione di lana blu per lo scolorimento. Per i tessuti bianchi, la solidità del colore viene valutata confrontando la variazione del candore del campione con un campione di lana blu.

Poiché esistono molti standard per testare la solidità del colore dei tessuti alla luce, ecco un'introduzione al metodo di prova della solidità alla luce della lampada ad arco allo xeno utilizzando ISO 105 B02 come esempio. ISO 105 B02 specifica un metodo per testare la solidità del colore di vari tipi di tessuti alla luce artificiale (luce diurna D65) e la seguente è la procedura di base.

Se desideri saperne di più sui test sui tessuti, segui il Blog tessile TESTEX, che continueremo ad aggiornare.

1 Preparazione dei materiali di prova e dell'apparato di solidità alla luce

Riferimenti lana bule: riferimenti lana blu europea da 1 a 8, riferimenti lana blu americana da L2 a L9.

Nota: le proprietà di dissolvenza delle due serie di riferimenti blue wool possono essere diverse e pertanto i risultati delle due serie di riferimenti non sono intercambiabili.

Controllo del test di umidità: l'umidità effettiva può essere misurata solo valutando la solidità alla luce dello specifico controllo del test di umidità.

Tester di solidità alla luce: Apparecchio con lampada ad arco allo xeno, raffreddato ad aria o ad acqua.

Cartone opaco: materiale opaco per la copertura di campioni e parti di riferimenti in lana blu, come sottili fogli di alluminio o cartone ricoperto di fogli di alluminio.

Sensore di temperatura: un termometro a pannello nero (BPT) o un termometro standard nero (BST).

Scala dei grigi per la valutazione del cambiamento di colore, conforme alla norma ISO 105-A02.

Lampada di corrispondenza del colore: in conformità con la pubblicazione CIE n. 51, per la valutazione del cambiamento di bianco.

Radiometro: poiché l'irraggiamento della superficie del campione è correlato all'intensità della luce e alla distanza dalla luce al campione, è possibile utilizzare un radiometro per controllare l'uniformità dell'esposizione.

2 Regolazione dell'umidità

Esporre alla luce i campioni di controllo dell'umidità parzialmente coperti contemporaneamente ai riferimenti di lana blu fino a quando la differenza di colore tra le parti esposte e non esposte dei campioni di controllo dell'umidità ha raggiunto il livello 4 sulla scala dei grigi.

Durante questo periodo, la solidità alla luce dei campioni di controllo dell'umidità viene valutata e controllata giornalmente e, se necessario, regolare il controller per mantenere la temperatura e l'umidità specificate.

3 Esposizione alla lampada ad arco allo xeno

In condizioni predeterminate, esporre contemporaneamente i campioni e i riferimenti di lana blu alla lampada ad arco allo xeno. Esistono cinque metodi di esposizione, come descritto nella norma ISO 105 B02.

Metodo 1: Il tempo di esposizione è controllato dall'ispezione del campione e pertanto è necessario un set di riferimento blu per ogni campione.

Metodo 2: il tempo di esposizione viene controllato controllando i riferimenti blue wool, quindi un gran numero di campioni può essere testato contemporaneamente con un solo set di riferimenti blue wool.

Metodo 3: si utilizza l'esposizione del campione alla lampada ad arco allo xeno con due riferimenti di lana blu per verificare che il campione sia conforme a una specifica di prestazione.

Metodo 4: Il campione e il campione di riferimento vengono esposti insieme alla lampada ad arco allo xeno per verificare se il campione è coerente con il campione di riferimento.

Metodo 5: Il campione può essere esposto alla luce allo xeno da solo o insieme ai riferimenti di lana blu fino al raggiungimento dell'irraggiamento richiesto, per verificare il rispetto dei valori di energia di irraggiamento approvati.

4 Classificazione di solidità alla luce

Valutare la resistenza alla luce dei provini secondo lo standard ISO 105 B02, redigendo un rapporto di prova e registrando le relative condizioni di prova e i dati di prova.

Questo post ha commenti 0

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Torna in alto
Apri chat